In forma stando in vacanza? Missione possibile!

In estate siamo sempre alla ricerca di piatti freschi, veloci e leggeri. Missione impossibile?

No, se abbiamo a casa le cose giuste!

In estate siamo sempre alla ricerca di piatti freschi, veloci e leggeri. Missione impossibile?

No, se abbiamo a casa le cose giuste! Un buon punto di partenza è sempre una spesa corretta: in frigo non devono mai mancare verdure di stagione e frutta fresca, in dispensa riso integrale, legumi (per comodità già lessati, in scatola), couscous e cereali come farro e orzo.

I piatti unici sono sempre vincenti per chi vuole restare in forma, continuando a seguire una dieta equilibrata anche in vacanza. Consigliati sia per chi resta a casa, sia per chi è in vacanza e ha la possibilità di prepararseli per consumarli in spiaggia o in piscina.

Piatti freddi preparati con cereali o legumi lessi e verdure sono perfetti dal punto di vista nutrizionale. Ad esempio il couscous che è velocissimo da cuocere, è buonissimo con pomodorini, rucola e zucchine crude tagliate a julienne; i ceci o i fagioli si sposano benissimo con insalate verdi di ogni tipo. Perfetti per preparare piatti freddi anche i legumi aromatizzati (link), già conditi con olio evo e pronti per essere utilizzati anche da asporto.

Il riso integrale ha una cottura più lunga, ma può essere conservato in frigo tranquillamente per 2-3 giorni, per cui il consiglio è quello di prepararne maggiori quantità da condire, giorno per giorno a piacimento, con verdure fresche e un alimento proteico come pollo, tonno (meglio se fresco o conservato in vetro), gamberi, uova, latticini o formaggi freschi.

In questo modo ci assicuriamo sia il senso di sazietà con l’apporto di fibra alimentare, che le giuste quantità di tutti i nutrienti, compresi Sali minerali e vitamine, senza eccessi inutili di calorie.

Con un minimo di preparazione, si possono evitare panini imbottiti con salumi e formaggi grassi, pizzette e prodotti da rosticceria, che non saziano e sono nocivi per il benessere e per il mantenimento di buona forma fisica.

La frutta fresca può essere consumata sia a fine pasto che negli spuntini, a piacere, fino a 450 g al giorno. L’anguria anche un po' di più data la bassa densità calorica.

Sono sempre da evitare le bibite gasate, quelle zuccherate e non (anche light), tè confezionati e bevande simili. In estate acqua fresca a volontà, anche naturalmente frizzante, più ricca in sali.

Commenti

Lascia il tuo commento