In vista delle feste, prepariamoci al meglio!

Chi di voi almeno una volta nella vita non ha deciso di perdere un po' di peso dopo un periodo di eccessi o viceversa si è impegnato ad essere più attento alla dieta prima di un periodo festivo?!

Probabilmente tutti.

Autolimitarsi, migliorare le scelte alimentari, riducendo l’apporto calorico e “ripulendo” la dieta è un buon modo per ottenere una piccola perdita di peso. Ma spesso di incorre in scelte sbagliate, con scarsi risultati.

Ci separano 15 giorni dalle festività natalizie, cerchiamo di usarli al meglio! Seguendo poche regole e abbandonando qualche luogo comune, possiamo raggiungere senza troppa fatica il nostro piccolo obiettivo.

1)     Evita gli ZUCCHERI SEMPLICI, in tutte le forme, visibili e nascosti:

  •        abolisci lo zucchero nel caffè, nelle tisane, nel tè; vale sia per lo zucchero raffinato (bianco) che quello di canna e l’integrale
  •        cornetti, brioche, snack dolci, dolci industriali di scarsa qualità sono da evitare sempre, in questi casi ancor di più
  •        al bando le bibite gasate, gli aperitivi, i superalcolici; se si vuole ottenere una restrizione calorica efficace dovremmo rinunciare anche al vino e alla birra, almeno in questo periodo
  •        no ai succhi di frutta, si alla frutta e alle spremute (rigorosamente fresche e senza zucchero); attenzione anche in questo caso alle quantità! 2-3 porzioni di frutta al giorno sono sufficienti, non bisogna esagerare soprattutto con banane, loti, uva.
  •        se non riesci a rinunciare completamente ai dolci, puoi concederti la cioccolata fondente (almeno 75%) e dolci preparati a casa con quantità ridotta di zucchero (meglio se integrale); sono da preferire le torte a base di frutta (torta di mele) o yogurt (plumcake), le crostate preparate con marmellate naturali biologiche (con soli zuccheri della frutta)

 

2)     Riduci la quantità e la frequenza settimanale dei CARBOIDRATI RAFFINATI:

  •        Pane bianco, pasta, patate, cracker e prodotti da forno
  •        In alternativa consuma prodotti integrali che apportano quantità di fibra ottimali e danno senso di sazietà
  •        Non farti mancare le verdure e gli ortaggi, a pranzo e a cena; i minestroni (senza patate meglio) sono un ottimo piatto caldo da consumare anche quotidianamente

 

3)     Non saltare i pasti:

  •        Se non hai fame appena sveglio, sposta la colazione a metà mattina
  •        Dedica almeno 30 minuti al pranzo
  •        Fai uno spuntino nel pomeriggio, in modo da non arrivare a cena troppo affamato

 

4)     Un errore ricorrente nelle diete “fai da te” è quello di eliminare o ridurre l’OLIO EXTRAVERGINE. Niente di più sbagliato! 

  •        L’olio evo, ancor di più quello biologico, è sempre la scelta migliore date le sue eccellenti caratteristiche nutrizionali. Non solo fornisce elementi nutritivi indispensabili per la dieta, ma ha un impatto positivo sulla salute. La quantità giornaliera è di 3-4 cucchiai, da usare come condimento, crudo o cotto.
  •        Sono da ridursi drasticamente, sia in quantità che in frequenza, i grassi di origine animale (carni grasse, salumi, formaggi)
  •        Il pesce è sempre da preferire dato l’apporto benefico di omega 3

 

5)     Riduci la sedentarietà e impegnati ad essere meno pigro e più attivo!

Auguri di serenità e salute.

Buone feste!

Commenti

Lascia il tuo commento