Bocconcini di pollo fritto e salsa ketchup

Per il pollo fritto

  • Petto o coscia disossata di pollo tagliato a pezzettoni 600g 
  • Fiocchi di cereali (tipo mais) 200g
  • Latticello 200g (100 latte, 100 yogurt e 1 cucchiaio di succo di limone) 
  • Sale q.b.
  • Paprica dolce 2 cucchiaini
  • Peperoncino 1 cucchiaino
  • Timo secco 2 cucchiaini
  • Olio semi di girasole 750ml 

Per la salsa ketchup

  • Cipolle piccole 2
  • Gambi di sedano 2 
  • Carote piccole 2, tagliate finemente
  • Spicchio d’aglio 1, tagliato finemente
  • Bicchiere d’olio extra vergine d’oliva ½
  • Passata di pomodoro 1 kg e ½ 
  • Zucchero 130g
  • Aceto bianco ½ litro 
  • Peperoncini rossi freschi 5
  • Foglia d’alloro 1 
  • Timo  1 pizzico
  • Senape 1 cucchiaino
  • Fecola 1 cucchiaino
  • Chiodi di garofano 3
  • Sale e pepe q.b.

2,75 €

Tutto il profumo dei pomodori biologici italiani appena colti in una passata di pomodoro dal gusto unico. La passata di pomodoro Bioitalia ha una consistenza vellutata e un sapore dolce. I pomodori biologici italiani sono garantiti da un sistema che segue il prodotto dal campo alla tavola: la filiera certificata.

7,39 € 8,69 € -15%

Olio di semi di girasole biologico.

Per il pollo fritto

Lavare e asciugare bene i pezzettoni di pollo e metterli in un sacchetto da freezer con il latticello e parte delle spezie: paprica, peperoncino, timo e sale. Miscelare bene e lasciare marinare per qualche ora in frigo.

Trascorso il tempo togliere il pollo dalla marinata e passarlo, senza sgocciolarlo troppo, nei fiocchi di mais schiacciati bene con un mortaio o in una busta alimentare, facendoli aderire bene. Scaldare una pentola con l’olio di semi di girasole.

Friggere i pezzi di pollo in olio profondo molto caldo all’inizio, e poi proseguire la cottura a fuoco più dolce per il tempo necessario che dipende dalla grandezza dei pezzi.

Per la salsa ketchup

In una casseruola capiente, far rosolare nell’olio le cipolle, le carote, il sedano e l’aglio. Quando il soffritto comincia a prendere colore, gettarvi la passata e lasciarla bollire.

Unire quindi tutti gli altri ingredienti facendo cuocere lentamente la salsa sino a quando si presenterà un po’ densa. Passare la salsa al setaccio due volte, per renderla finissima.

Lasciar raffreddare la salsa, quindi versarla in vasetti o in bottigliette.

Se si desidera conservarla per un paio di anni, far sterilizzare i vasetti ripieni per una decina di minuti, lasciar raffreddare, asciugare e riporre in luogo fresco e asciutto.

Commenti

Lascia il tuo commento